Come comprare la pubblicità su ILU
visita la pagina ufficiale

Lettera di Maria Vittoria Frittelloni a sostegno di “Un’altra Città”

Riceviamo e pubblichiamo

Quando circa 2 anni fa ho letto dell’iniziativa di un gruppo di giovani guidati da un giornalista, noto sul territorio, Gianni Del Giaccio, che lanciava un’iniziativa tesa a costruire un progetto di cambiamento e alternativo politicamente ad un’amministrazione che da vent’anni malgoverna la nostra città, mi si è riaccesa la speranza che un serio rinnovamento del governo cittadino fosse possibile.
Il compito di mandare a casa, dopo vent’anni, questa amministrazione è indubbiamente difficile e impegnativo.
Ci sono 2 realtà politiche, che secondo me si propongono per realizzarlo.
Una è rappresentata dal M5S che secondo me salvo riferirsi a una linea ambigua a livello nazionale, anche sul territorio non si è minimamente attivata per una opposizione ferma ed evidente all’attuale amministrazione.
L’altra, che parte dal gruppo organizzato da Gianni Del giaccio “un’altra città” e che vede aggregarsi insieme al PD altre forze sociali, si caratterizza non solo come l’antagonista più credibile e convincente di questa amministrazione, ma soprattutto è portatore di valori ideali e programmatici chiari e condivisibili.
Centrale è l’indicazione per una svolta radicale che investe la necessità di legalità e trasparenza.
Questa è condizione prioritaria per caratterizzare l’amministrazione comunale e la realizzazione di qualsiasi obiettivo programmatico.
La nostra città, ricca di un patrimonio di risorse culturali e ambientali è stata troppo a lungo defraudata e compromessa.
Molto ancora si può fare per avviare un nuovo sviluppo sostenibile, che vede come traguardi raggiungibili la ristrutturazione dell’attuale porto, un piano urbanistico senza consumo del suolo e di riqualificazione urbana, il turismo, l’ambiente e la storica attività della pesca.
La candidatura a Sindaco di Gianni del Giaccio meglio di qualsiasi altro ha dimostrato di rappresentare, nel suo percorso giornalistico e personale, queste istanze programmatiche.
Gianni, pur non essendosi mai impegnato politicamente con un partito, ha sempre condotto battaglie qualificanti senza timore di esporsi per valorizzare e realizzare questi obiettivi.
In questo momento in cui la politica, viene considerata da molti di bassa categoria, è giusto apprezzare la dichiarazione d’impegno di un nostro concittadino che si propone al servizio di tutti gli altri, senza opportunismi né secondi fini, rischiando di mettere “i piedi nel fango” mantenendo “le mani pulite”.
La sua candidatura è forte non solo per la sua competenza di giornalista e la conoscenza dei problemi della nostra città, ma anche perché propone soluzioni che proiettano Anzio verso uno sviluppo futuro realizzabile.
In questi ultimi anni proprio la bassa considerazione verso la politica ha indotto molti di noi ad allontanarsene, con l’effetto che l’esteso astensionismo ha prodotto una rappresentanza consigliare poco impegnata a risolvere i problemi del nostro paese e più impegnata a realizzare interessi personali.
Mi auguro che questa opportunità, proposta da Gianni Del giaccio sia riconosciuta e sostenuta, in modo che finalmente dopo venti anni Anzio possa essere governata da persone valide e oneste.

Maria Vittoria Frittelloni

Condividi questo articolo:

Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki
Share to Yandex

Articoli Correlati:

Aprilia pattumiera di Roma. Il Sindaco Terra: "siamo contrari"
Aprilia. Strade dissestate "Quando i cittadini devono sostituire l’Amministrazione”
S.I.: Solidarietà a Belli per l'aggressione subita

avatar Scritto da il Apr 16 2018. Registrato sotto Lettere e Opinioni, Prima Pagina. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. I commenti sono terminati ma puoi seguirli dal tuo proprio sito.

Commenti terminati

Galleria fotografica

Accedi | webmaster