Come comprare la pubblicità su ILU
visita la pagina ufficiale
InLiberaUscita

Giornalisti minacciati, Ossigeno per l’Informazione torna a parlare di noi

L’Osservatorio di Ossigeno per l’Informazione che si occupa di giornalisti minacciati torna a scrivere di noi. Di seguito l’articolo pubblicato oggi.

Immagine 1“E’ successo alla redazione di InLiberaUscita per aver riportato in un articolo il testo di un atto. A riservarsi di adire le vie legali una consigliera comunale e suo marito

Il consigliere comunale di Anzio, Valentina Salsedo, e suo marito, Ernesto Parziale, hanno diffidato e invitato i giornalisti della redazione del giornale web InliberaUscita a non citare più i loro nomi in articoli che riportano i testi delle interrogazioni parlamentari presentate al Ministro dell’Interno “aventi ad oggetto la richiesta di una commissione d’accesso presso il Comune di Anzio”.

La diffida è stata inviata dal legale della coppia all’indirizzo email della redazione, il 23 novembre 2016. L’ultimo articolo, nel quale si riporta testualmente una recente interrogazione parlamentare per richiedere la commissione d’accesso, è datato 17 novembre 2016 (leggi). Nel testo dell’atto parlamentare si legge che Salsedo e suo marito sarebbero citati in atti giudiziari sui rapporti tra politica e criminalità organizzata. Nella diffida, l’avvocato scrive che i suoi assistiti sono stati “infondatamente, indebitamente e illegittimamente menzionati” nell’interrogazione. Poi aggiunge: “per tali atti parlamentari il sig. Parziale e la sig.ra Salsedo agiranno nei confronti dei responsabili nelle competenti sedi”.

“Questo è il clima nel quale siamo costretti a lavorare”, ha affermato a Ossigeno una delle redattrici di InLiberaUscita, Roberta Sciamanna, della quale l’Osservatorio si era già occupato nel maggio 2016. (leggi)

Nella diffida l’avvocato lamenta che accostare i nomi dei suoi assistiti agli ambienti criminali, lede il loro onore, il decoro, l’immagine e la reputazione degli stessi. Pertanto preannuncia che i suoi clienti “si riservano di rivolgersi alla competente Autorità giudiziaria per la piena tutela dei loro diritti, facendo comunque salva ogni richiesta di carattere risarcitorio”.

IL COMMENTO DI OSSIGENO – Il segretario generale di Ossigeno per l’Informazione, Giuseppe F. Mennella, ha commentato: “Più che stravagante, appare intimidatorio il fatto che due cittadini della Repubblica Italiana chiedano a un uomo di legge di notificare diffide di questo genere e si riservino di agire “nelle competenti sedi” contro dei parlamentari in carica che, nell’esercizio delle loro funzioni, hanno firmato interrogazioni al governo inserendovi i loro nomi. Il diritto alla difesa (articolo 24 della Costituzione) è anche per noi inviolabile, ma lo è anche la lettera e il significato del primo comma dell’articolo 68 della Costituzione: “I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio delle loro funzioni”. Tra le “opinioni espresse” spiccano proprio gli atti del sindacato ispettivo, cioè le interpellanze e le interrogazioni al governo. Né può sfuggire a un cittadino che si consideri ingiustamente citato in un atto di sindacato parlamentare, e tanto meno al giurista esperto, che è ormai giurisprudenza costante della Suprema Corte di Cassazione considerare non punibile il giornale e il giornalista che riferiscono di un’interrogazione (a meno che non ne forzino i contenuti e le espressioni). Nel caso di Inliberauscita si tratta addirittura della semplice riproduzione integrale del testo dell’interrogazione presentata da alcuni deputati, senza commenti e chiose”.

Condividi questo articolo:

Share to Google Buzz
Share to Google Plus
Share to LiveJournal
Share to MyWorld
Share to Odnoklassniki
Share to Yandex

Articoli Correlati:

Nichi Vendola Presidente, l'appello dei giovani di Nettuno ed Anzio per le primarie del centrosinist...
Parlamento. Un progetto di legge sulla lingua segni per abbattere le barriere
Hotel Succi, andava chiuso sei mesi fa
Anzio 1 inaugura il laboratorio musicale
Anzio- Tari, il Comune spedisce le bollette scadute
Barca rischia di affondare, salvati al largo di Nettuno

avatar Scritto da il nov 25 2016. Registrato sotto Attualità, Prima Pagina. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

Galleria fotografica

Accedi | webmaster