04/02/2023
Cosa è il Triathlon

Cosa è il Triathlon

Il Triathlon è uno sport che unisce tre discipline, ma è anche un vero proprio sport a sé stante. I concorrenti di un Triathlon si sfidano in una gara di nuoto, una di ciclismo e una di corsa passando da una fase all’altra senza interruzioni. Il Triathlon è uno sport che richiede una grandissima resistenza e tanto allenamento. Il triatleta è uno degli sportivi più completi proprio per il tipo di sforzo al quale sottopone il proprio corpo durante la preparazione delle gare.

La storia del Triathlon comincia nel 1977 sulla spiaggia di Honolulu, dove oggi si svolge la leggendaria competizione Ironman che ha dato il via al vero e proprio successo di questo sport. Parliamo delle tipologie di gare e della Ironman insieme a Gilberto Tani, specialista in manutenzione impianti ad olio diatermico e sponsor della prima squadra italiana di Triathlon.

Le tipologie di gara

Di Triathlon ne esistono diversi. Questi sono i formati più comuni:

  • Supersprint: 400 m nuoto, 10 km ciclismo e 2,5 km corsa
  • Sprint: 750 m nuoto, 20 km ciclismo e 5 km corsa
  • Olimpico: 1500 m nuoto, 40 km ciclismo e 10 km corsa
  • Doppio Olimpico: 3000 m nuoto, 80 km ciclismo e 20 km corsa
  • Ironman 70.3 o Half Ironman: 1900 m nuoto, 90 km ciclismo e 21,097 km corsa
  • Lungo: 4000 m nuoto, 120 km ciclismo e 30 km corsa
  • Ironman: 3800 m nuoto, 180 km ciclismo e 42,195 km corsa

Le distanze Supersprint, Sprint e Olimpico sono indicate per i principianti e bastano pochi mesi di allenamento costante per riuscire a portarle a termine. Le altre sono più impegnative e richiedono anche anni di pratica. Le gare di Triathlon a livello olimpico sono regolamentate e controllate dalla World Triathlon, responsabile dell’assegnazione dei titoli mondiali e continentali.

Negli ultimi anni la popolarità del Triathlon è aumentata e sono nate alcune varianti per permettere a più persone di appassionarsi a questo sport. Ecco le principali:

  • Duathlon: gara su tre prove, ma composta solo da due discipline: la corsa e il ciclismo. La sequenza comprende una frazione di corsa, una di ciclismo e ancora una di corsa. Anche in questo sport ci sono distanze diverse a seconda della gara.
  • Aquathlon: come il duathlon, ma le frazioni sono corsa, nuoto e ancora corsa.
  • Winter Triathlon: che include corsa, ciclismo (in questo caso mountain bike) e sci di fondo.
  • XTerra: oltre alla prima frazione di nuoto prevede frazioni di ciclismo e di corsa su percorsi sterrati.

Le discipline da affrontare

Le discipline del Triathlon classico sono nuoto, ciclismo e corsa.

La frazione del nuoto si svolge in acque libere. Non esiste un vincolo specifico sullo stile di nuotata, ma il crawl è il più diffuso perché è più efficiente in questo contesto.

Il Triathlon nasce come sport individuale e per questo sono state vietate in un primo momento le forme di collaborazione tra atleti. La frazione del ciclismo è la più colpita da questa regola, dato che è vietato sfruttare la scia degli altri atleti. Con l’introduzione del Triathlon ai Giochi olimpici questo divieto è stato fatto decadere sulle distanze olimpiche e inferiori. Nelle gare “no draft” (senza scia) va sempre mantenuta una distanza minima di 12 metri e anche il sorpasso va effettuato in meno di 25 secondi, pena un’ammonizione che consiste in una sosta al penalty box per un tempo prefissato.

La frazione di corsa conclude il Triathlon e si svolge su piste, strade o percorsi sterrati in base alla tipologia di gara.

L’Ironman

L’idea dell’Ironman nacque alle Hawaii nel 1977 da una discussione tra amici. L’oggetto del contendere era stabilire chi tra il ciclista, il nuotatore o il corridore fosse l’atleta migliore. Per risolvere la questione, il comandante della marina statunitense John Collins propose di combinare i tre eventi iconici dell’isola in un’unica gara:

  • La Waikiki Roughwater Swim
  • L’Around-Oahu
  • La maratona di Honolulu

Collins ha annunciato che il vincitore di questa titanica competizione sarebbe stato incoronato “Iron Man”. Fu così che nel febbraio 1978, 15 atleti motivati gareggiarono nel primo Ironman. L’edizione fu vinta da Gordon Haller in 11 ore 46 min 58 sec. Oggi le gare Ironman includono 3800 m nuoto, 180 km ciclismo e 42,195 corsa.

Leggi anche l’articolo: Nettuno sul tetto del mondo con Silvia Coluzzi, suo il titolo juniores nel trampolino