02/03/2024
Costiera Amalfitana, i luoghi incantevoli da visitare

Costiera Amalfitana, i luoghi incantevoli da visitare

Viene chiamata anche la Divina, la costiera amalfitana è uno dei tratti di costa più belli della penisola italiana, considerata Patrimonio Unesco proprio in virtù del suo patrimonio storico, architettonico e culturale. La Costiera Amalfitana è uno dei luoghi che viene spesso scelto da star mondiali proprio per godere di sano relax e di un momento di bellezza pura, che qui si esprime al suo massimo.

Ravello

Iniziamo il tour della Costiera Amalfitana con una delle città meno famose ma tra le più belle del luogo: Ravello è una cittadina dell’entroterra della Costiera ed è conosciuta anche come città della musica. Il Duomo di Ravello è una perla di architettura antica, risale infatti al 1056, mentre per vivere un’esperienza da sogno e scattare foto meravigliose da postare sui social non perdetevi i giardini di Villa Cimbrone: con un biglietto di ingresso di soli 7 euro, potrete visitare un giardino decorato con statue che si inseriscono perfettamente tra piante e fiori, e ammirare la vista spettacolare dal Terrazzo dell’Infinito, un balcone naturale su tutta la Costiera. Infine, sempre a Ravello è necessario visitare Villa Rufolo, una villa costruita sul mare nel XII secolo e appartenente alla famiglia medievale dei Rufolo, e che passò nelle mani di un filantropo scozzese, Lord Reid che fece costruire un giardino suggestivo, chiamato Giardino Dell’Anima, e un famoso belvedere che si affaccia sullo splendido panorama della Costiera.

Positano e il trekking sul sentiero degli Dei

La Costiera Amalfitana è uno spettacolo naturale unico al mondo che va assaporato lentamente. Città come Positano, per esempio, possono essere raggiunte attraverso una passeggiata lungo il sentiero degli Dei: il famoso sentiero collega Agerola a Positano lungo un percorso panoramico assolutamente da non perdere. Il percorso è contrassegnato da diverse segnaletiche, in particolare basta seguire i segnali rosso e bianco e la scritta 02. Il sentiero degli Dei non è proprio una passeggiata e presenta in alcuni tratti delle zone esposte e senza protezioni, quindi non è particolarmente adatto ad essere percorso con bambini, a meno che non siano già pronti a camminare per almeno 4 ore.

Il sentiero non necessita di una guida ed è lungo circa 9 chilometri immersi nella macchia mediterranea lungo la dorsale dei Monti Lattari,  con sfondo il mare azzurro della Costiera da cui si scorge l’Isola di Capri. Il nome deriva dalla leggenda secondo cui le divinità greche passarono proprio di qui per salvare Ulisse dalle sirene. Un sentiero naturalistico imperdibile e suggestivo che sfoca nella bellissima Positano: conosciuta come

Qui a Positano potrete gettarvi in un mare splendido e godere di spettacoli naturali lungo la costa, come la Grotta dello Smeraldo e le torri saracene di Positano.

Per maggiori informazioni sull’Isola di Capri, visita il sito Laura Fly Dream- Idee per Viaggiare .

Vietri sul mare

Il centro storico di Vietri sul mare è uno dei più particolari e riconosciuto Patrimonio Unescu per le splendide maioliche e ceramiche: infatti, passeggiando per il borgo, oltre a incontrare splendidi belvederi, potrete anche vedere numerose mattonelle, vasi, piatti e ceramiche decorate. I laboratori vietresi hanno origini antiche e le mattonelle riccamente colorate decorano tutto il centro storico e sono il simbolo assoluto di questo borgo. Per chi volesse approfondire la tradizione della ceramica di Vietri è possibile fare un giro nel Museo Provinciale della Ceramica per conoscere ancora di più i dettagli di questa raffinata arte.

Duomo di Amalfi

Il favoloso Duomo di Amalfi è uno dei monumenti più visitati di tutta la Costiera e rappresenta, inoltre,il punto focale di una delle tradizioni più stravaganti del luogo: la corsa del busto di Sant’Andrea per le scale del Duomo. Durante l’inverno infatti, i fedeli portano in processione per la città la statua del santo patrono e per finire in bellezza riportano la statua al Duomo in tutta fretta, mentre le campane suonano e i fedeli esultano partecipando a una tradizione antica e molto vissuta dalla cittadinanza. Il Duomo fa quindi da sfondo a questo importante evento annuale, ma è anche il punto focale della città. Si accede al Duomo attraverso la più antica porta di fattura bizantina in Italia, completamente in bronzo e proveniente da Costantinopoli. Gli affreschi e le decorazioni sono dedicate a Sant’Andrea, il patrono della città.

Altri borghi della Costiera Amalfitana

Se ti trovi nella Costiera Amalfitana, non puoi non visitare i bellissimi e unici borghi di Agerola, Cava dei Tirreni, Maiori, Minori, Cetara, Atrani, Praiano, Conca del Marini.