26/10/2020
Il calciomercato più strano della storia si prepara alla partenza

Il calciomercato più strano della storia si prepara alla partenza

La stagione calcistica più strana, e ci auguriamo l’ultima nel suo genere, sta per volgere ufficialmente al termine. Quei pochi campionati che hanno ripreso le ostilità dopo i vari lockdown si sono conclusi durante il mese di Luglio e ora sono in campo solo le squadre che hanno raggiunto le fasi finali della Champions League e della Europa League.

Venerdì 21, il Siviglia scenderà in campo per aggiudicarsi l’Europa League contro l’Inter di Antonio Conte presso il RheinEnergieStadion di Colonia, Germania. Per la Champions, invece, la finale verrà disputata domenica 23 Agosto presso l’Estádio do Sport Lisboa e Benfica di Lisbona, in Portogallo; da definire ancora chi saranno le due finaliste visto che martedì e mercoledì si giocheranno le due semifinali che vedranno impegnate Lipsia – PSG e Lione-Bayern. I pronostici sono a favore di una finale PSG – Bayern ma, come ben sappiamo, nel calcio tutto può succedere.

Slittamento inizio Serie A 2020/2021 e calciomercato

E per la prossima stagione? Visto lo slittamento delle competizioni per la stagione 2019/2020, anche la prossima sarà soggetta a modifiche; la prima su tutte riguarderà le date per lo svolgimento del calciomercato. La data di inizio del calciomercato 2020 è martedì 1 Settembre, mentre quella conclusiva sarà lunedì 5 Ottobre.

Anche se ufficialmente non iniziato, tutti i club hanno iniziato a muoversi con largo anticipo e hanno già ufficializzato dei nuovi acquisti. Il neo-promosso Benevento, che sarà ancora guidato da Filippo Inzaghi dopo la trionfante cavalcata in Serie B della scorsa stagione, ha riportato in Italia il difensore polacco Kamil Glik; il roccioso centrale ritrova la Serie A dopo 5 stagioni in Francia con la maglia del Monaco.

Sempre dalla Francia è arrivato il giocatore più costoso nella storia del Napoli. Si tratta di Victor Osimhen, attaccante classe 1998 acquistato per 50 milioni + bonus dal Lille oltre che le contropartite tecniche Karnezis e Manzi (centrocampista della Primavera).

Manca ancora l’ufficialità ma è ormai cosa nota da diversi mesi quella dell’arrivo dello spagono Pedro alla Roma dopo la scedenza del contratto con il Chelsea. Il 33enne, che può giocare sia come centrocampista che come attaccante, andrà a rinforzare il reparto offensivo del nuovo patron della Roma Dan Friedkin; il magnate americano che ha acquistato, anche se non ancora ufficialmente, la società dal connazionale Pallotta per circa 591 milioni di euro.

La Lazio, invece, sembrava essersi assicurata l’arrivo di un altro spagnolo e sempre dalla Premier League: David Silva. Il 34enne, ormai ex Manchester City, che ieri ha ufficialmente dato il suo addio al giocatore dopo 11 stagioni tramite un comunicato, sembrava dovesse firmare per i biancocelesti prima di ferragosto. Invece, i tifosi della Lazio si trovano ancora una volta a vivere una lunga e angosciante telenovela come succede ormai ogni anno da quando Claudio Lotito è alla presidenza; ricordiamo a Gennaio la grossa delusione della piazza laziale dopo il mancato arrivo del francese Giroud dal Chelsea.

La Juventus, dopo essersi assicurata il gioiellino Kulusevsky a Gennaio, ha tentato una bella scommessa non su un giocatore ma sull’allenatore. Infatti, dopo l’eliminazione dalla Champions con il Lione, Sarri è stato esonerato e il giorno stesso è stato presentato Andrea Pirlo come nuovo allenatore; proprio l’ex campione del mondo che soli 8 giorni prima aveva firmato per diventare allenatore della formazione Under 23 bianconera.

Per concludere le big, ancora poche notizie invece in casa Milan, Inter e Atalanta per il momento. L’Inter immaginiamo che attenda di vedere se riuscirà a conquistare l’Europa League nei prossimi giorni, l’unica mezza ufficialità è stata quella dell’acquisto di Sanchez dal Manchester United dopo il prestito di questa stagione e si dovrebbe concretizzare dopo il rientro dalla Germania; l’Atalanta ha appena concluso la sua stagione dopo la bruciante sconfitta nei minuti di recupero contro il PSG; mentre il Milan? Dopo la riconferma di Pioli sulla panchina visti i buoni risultati ottenuti nel post lockdown, si sta ancora lavorando sui rinnovi di Donnarumma e Ibrahimovic. Intanto, ieri è spuntato fuori il nome di Diego Costa per rinforzare l’attacco. Chissà se si tratta di una semplice voce o di una trattativa concreta.

Per ulteriori informazioni inerenti al calciomercato della Serie A, cliccate qui.