20/09/2020
Qual è l'alimentazione corretta per gli addominali

Qual è l’alimentazione corretta per gli addominali?

Sfoggiare un fisico da urlo in spiaggia è una delle ambizioni più ricercate dagli amanti della tintarella.
Per ottenere degli addominali scolpiti è necessario avere tanta buona volontà e voglia di raggiungere degli obiettivi prefissati.

Sfogliando alcune riviste di fitness è facile imbattersi in immagini di fitness model con fisici statuari e addominali definiti. Ciò è possibile non solo attraverso l’allenamento in palestra bensì anche grazie all’alimentazione.

In realtà l’addome fa parte di un gruppo muscolare che l’uomo per natura già ha sviluppato. Seguendo un corretto regime alimentare e scegliendo i cibi più giusti, sarà possibile per chiunque avere degli addominali da urlo.

Quali cibi mangiare per ottenere addominali definiti

Per ottenere un addome ben scolpito è necessario che la percentuale di grasso presente sia molto bassa, dunque per ottenere questo risultato sarà indispensabile tagliare dalla propria alimentazione tutti quei cibi ad alto contenuto calorico, come ad esempio merendine o bevande zuccherate.

Un aspetto fondamentale ma che molti trascurano riguarda l’idratazione: un consumo pari a circa due litri di acqua al giorno garantisce al proprio organismo un buon grado di idratazione. Spesso, gli attacchi di fame improvvisi in realtà nascono perché sono trascorse molte ore dall’ultima volta che si è fatto consumo di acqua.

Per chi segue una dieta onnivora, dove c’è un consumo sia di carne che di alimenti vegetali, ottenere degli addominali scolpiti sarà possibile solo grazie al consumo di carne definita bianca: pollo, tacchino, coniglio. Si tratta di carne magra, la quale contribuisce positivamente al mantenimento di un regime alimentare ipocalorico.

Chi, invece, segue una dieta basata principalmente sul consumo di verdure avrà un’ampia scelta: spinaci, zucchini, cetrioli, insalata, fagiolini, e tutte le altre verdure fresche di stagione e ricche di fibre.

Spesso la frutta viene demonizzata, in realtà è un’ottima alleata nelle diete ipocaloriche perché aiuta a calmare il senso di fame, donando una sensazione di sazietà: mela, anguria, banane, qualsiasi frutto di stagione va bene purché consumato senza eccessi.

Un altro mito da sfatare è quello che coinvolge i carboidrati: molte persone sono convinte che rimuovere completamente dal proprio piano alimentare qualsiasi fonte di carboidrati sia utile ai fini del dimagrimento. Non c’è considerazione più errata, perché una dieta povera di carboidrati rende alquanto difficile ogni genere di attività, se non impossibile.
L’assunzione di carboidrati deve però concentrarsi su quelli a basso indice glicemico, che rilasciano il glucosio in maniera lenta e costante, garantendo in seguito una stabilità glicemica. I cibi facenti parte di questa categoria sono tutti quelli che vengono definiti integrali e non raffinati, come ad esempio i cereali: fiocchi di avena, avena decorticata, orzo, quinoa, grano saraceno).

Infine, nella alimentazione per gli addominali, non può mancare una fonte di grassi sani. L’assunzione di questi cibi non sarà utile solo per l’aspetto esteriore ma gioverà anche in termini salutistici: una buona dose di grassi sani contribuisce a mantenere bassi i livelli del colesterolo cosiddetto “cattivo”; alti livelli di colesterolo aumentano il rischio di incorrere in infarto o ictus.
Si tratta di cibi prevalentemente di origine vegetale, il cui scopo è quello di essere una delle fonte di energia più concentrata della dieta: avocado, olio di semi di lino, olio di soia, olio di pesce, olio di canapa, arachidi, mandorle, noci, pistacchi, latte di cocco, ma anche il salmone che presenta una delle fonti più ricche di grassi polinsaturi.

Conclusione

Per concludere, seguire un regime alimentare basato su cibi sopraelencati contribuirà all’ottenimento di addominali ben definiti ma dobbiamo riconoscere che praticare attività sportiva regolarmente ti aiuterà a raggiungere prima questo obiettivo dandoti la possibilità di sfoggiare sia un fisico atletico sia di godere di buona salute.

Per quanto riguarda gli esercizi mirati alla costruzione degli addominali ne esistono veramente un’infinità alcuni dei quali sono veramente inutili ma ancora praticati nelle classiche palestre da bodybuilding come ad esempio l’Ab crunch machine. Ti consglio vivamente di concentrarti solo su esercizi veramente efficaci allenando gli addominali a corpo libero con esercizi quali plank, side plank, crunch e sit-.up.

.